I posti belli in Puglia da visitare nel 2023

Posti belli della Puglia

Nel tuo vagare per la Puglia alla ricerca dei posti più incantevoli, ti chiederai spesso: ma quanto è estesa la Puglia , ma non ci sarà mai tempo per scoprirlo e  continuerai a viaggiare tra intricati archi, cortili e vicoli consumati dal sale e prospiciente al mare.

Questi i paesi da visitare in Puglia,  in primis Bari vecchia,  Polignano a Mare,  Trani, Vieste e Peschici, Molfetta e Monopoli. Nardò: un set cinematografico decorato con pietra leccese traforata e cesellata  poi Locorotondo e Alberobello con la sua geometria affusolata. Ci sono le luci bianche di Ostuni e Otranto e le praterie di Altamura.  Ovunque tu vada buona passeggiata.
Le spiagge a volte sono lunghe distese di sabbia,  altre piccole baie di ghiaia.  A volte raggiungibili comodamente in macchina,  oppure  lungo passerelle  o  per i gradini scavati nella roccia.  Sono ad accesso libero o attrezzate a pagamento,  selvagge o alla moda e alle loro spalle  fitte pinete punteggiate da macchia mediterranea o alte pareti calcaree. Tutte hanno acque limpide .

Le bianche scogliere del Gargano con riflessi di ogni colore dall’alba al tramonto,  la terra rossa della Valle d’Itria,  le dune del litorale tarantino, i profondi canyon, le pagghiare tra tratturi, cripte e cattedrali bizantine e le strada assonnate e soleggiate.  Poi c’è  l’ Appennino Dauno, una zona semi sconosciuta che incanta i visitatori per il suo sapore di antico.

I posti belli da visitare nel Gargano in Puglia

Isole Tremiti

Cinque perle nel Mare Adriatico: San Domino, San Nicola,  Cretaccio, Capraia e Pianosa.  Selvagge e abitate,  le isole Tremiti sono un’esplosione di colori e di profumi e costituiscono un habitat  inestimabile di  fauna marina  tra  le grotte e la  flora ricca di specie.  Sono un mondo a parte,  capace di suscitare   emozioni piacevoli. C’è una sola spiaggia sabbiosa in tutto l’arcipelago, la Cala delle Arene, ma le calette non mancano.

Le Isole Tremiti cinque perle nel mare della Puglia

I Pagliai  alle isole Tremiti con la piccola spiaggia e l’insenatura

Peschici

Fondata dai Normanni come fortezza di difesa per le invasioni dal mare. Peschici oggi è una famosa località balneare ricca di fascino,  con uno sviluppo rapido.  Piacevole e frizzante, solare di giorno illuminata di notte,  tanti negozi di prodotti artigianali, con un centro storico molto affollato di turisti. Il mare cristallino  è stupendo, e molti sono i turisti che raggiungono le spiagge di Zaiana, Manaccora e Gusmay.

Peschici, un posto incantevole della Puglia

I trabucchi caratterizzano la cittadina di Peschici un centro turistico della Puglia

Vieste

E’ una piacevole cittadina punteggiata di case imbiancate, archi e piazze.  Da una sporgenza di roccia,  Vieste si affaccia sul mare Adriatico  ad est del Gargano.  Vieste è una vivace località balneare, considerata la “Capitale” turistica del Gargano, perché ha due estese spiagge che attraggono molti bagnanti, e perché è il porto di imbarco per raggiungere le Isole Tremiti.

Vieste: Baia Molinella  con spiaggia

I posti più affascinanti del Salento,  luoghi imperdibili della Puglia

Lasciatevi sedurre dal Salento più autentico dove gli edifici decorati non mancano, anche se alcuni sono tipiche case bianche e basse con i terrazzi  ricoperti di fichi e pomodori ad essiccare al sole.  La Grecia Salentina è una meraviglia storica, retaggio dell’epoca del dominio imperiale  bizantino dell’Italia meridionale e la cultura greca è ovunque nelle 12 città appena a sud di Lecce: Tra queste: Carpignano Salentino, Calimera,  Castrignano dei Greci,  Cutrofiano, Martano, Corigliano d’Otranto, Martignano, Sogliano, Melpignano,  Soleto,  Zollino e Sternatia.  E’ il Salento  all’estremità meridionale della Puglia che ancora oggi vive nel patrimonio della cultura bizantina che comprende anche un dialetto greco noto come grecanico o griko.

Otranto

Otranto è una città che rimane nel cuore. Tra leggenda e mistero questa città è un libro di migliaia di anni di storia con albe e  tramonti magici  ed emozionanti.  Otranto è il punto di separazione di due mari: Ionio e Adriatico, qui la vita riposa in pace in inverno e pulsa in estate.

La baia di Otranto

Gallipoli un posto affascinante in Puglia, bagnato dal mare.

Oggi Gallipoli è chiamata la Perla della Ionio.  Non ci vorrà molto a farti innamorare perdutamente e a stringerti in un forte abbraccio dalle possenti mura difensive,  lasciandoti bagnare nelle acque cristalline delle sue meravigliose spiagge o prenderti per la gola con la sua scapece e la sua zuppa di pesce.

Gallipoli vista dal mare

Altri posti attraenti in Puglia  a nord e a sud di Bari

Bari Vecchia

Qui puoi solo sentirti a casa,  tornano in mente le parole di Italo Calvino:

Il mondo attorno all’antico San Nicola è un formicaio ebbro di vitalità.

Un formicaio a forma di archi a tutto sesto, cortili, vicoli. Un formicaio che doveva aggrovigliarsi per proteggersi dagli estranei. Questo è tutto. Devi farlo anche tu: perderti con un tour nella citta vecchia di Bari. La Cattedrale di San Nicola di Bari,  sobria, semplice, massiccia, un esempio maestoso del romanico pugliese dall’aspetto insolito in calcare bianco.  Una cattedrale costruita nell’XI secolo per ospitare le reliquie rubate del santo in Turchia.  Ancora oggi arrivano in pellegrinaggio milioni di pellegrini da ogni paese di fede ortodossa, primo tra tutti la Russia.

Tra i vicoli di Bari vecchia nel borgo antico e sotto la Cattedrale di San Nicola

Trani

E’ un antico e affascinante anfiteatro di pomice con vista sul porto. Pur essendo una piccola città,  per visitarla non occorrono solo poche ore perchè è al tramonto che  la “città della pietra” fa del suo meglio, quando la luce argentea come un velo si adagia sul molo, sulle barche, sulla Cattedrale e sul mare liscio e calmo. Non a caso, essendo uno dei posti più belli della Puglia, Trani è soprannominato la “Perla di Puglia”.

Trani, uno dei posti più belli della Puglia, soprannominata la Perla di Puglia

Trani: la perla di Puglia

Polignano a Mare un posto seducente da visitare in Puglia

Nessuno può dubitare della leggenda quando Caio Mario navigando con la sua flotta in Adriatico,  rilasciò la sua aquila che atterrò su una ripida scogliera affacciato sul mare, il luogo dove sarebbe sorta la città.  Ecco perché l’aquila è raffigurata nello stemma cittadino. Il suo candido centro storico a picco sul mare è uno dei più fotografati della Puglia. Le sue terrazze panoramiche sono un incanto aperto sul mare. Polignano a Mare è la patria di Domenico Modugno, a cui sono stati dedicati un lungomare e una statua, e dell’eclettico e geniale Pino Pascali.

Polignano a Mare con il centro storico a picco sul mare

Monopoli

Monopoli è’ un labirinto irresistibile di strade strette e tortuose,  con case addossate l’una all’altra e finestre irraggiungibili, sotto archi e balconi in ferro battuto, i sagrati delle chiese che si aprono dietro l’angolo, e i fari che verso il crepuscolo illuminano le mura e il  torrione gigante sul mare del castello svevo.
Alcuni pescherecci sono ormeggiati sul molo  e guardano la Porta dell’Antico Porto e il mare.

Monopoli

I posti belli da visitare nella Murgia barese in Puglia

Castel del Monte

Monumento dove si fondono insieme stile gotico, arabo-normanno, classico e d’oltralpe;  un posto d’incontro simbolico di elementi culturali greci, latino, arabo ed ebraico.  La convergenza tra astrologia, numerologia e semiotica, Castel del Monte è una bianca corona ottagonale in pietra voluta da Federico II di Svevia.

Castel del Monte costruito da Federico II

Alberobello

Cuore della zona dei trulli, con 1500 case bianche con guglia.  Dal 1996 Alberobello è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Il modo migliore per conoscere davvero i trulli è guardarli da vicino  da sopra le scale e le stradine che li circondano, da lontano dal Terrazzo Panoramico e dall’alto dal Belvedere.

Alberobello la capitale dei trulli è uno dei tanti posti belli da visitare in Puglia

Alberobello il cuore della Valle d’ Itria

Locorotondo

Dall’alto si vede  una collina coperta da un cerchio di case bianche, spruzzi di colore e ovunque vigneti.  Locorotondo un labirinto di archi, strade e vicoli, tutto decorato con fiori che cadono dai balconi, strade di pietra liscia e  il profumo dei gelsomini che si arrampicano sui muri.

Locorotondo la città del vino

Grotte di Castellana

Le Grotte di Castellana si trovano a 320 metri sul livello del mare, a mezzo chilometro dal centro abitato di Castellana, e sono molto scoscese per circa 3 chilometri. L’intero territorio cittadino è caratterizzato da calcari composti per lo più da carbonato di calcio. L’ingresso naturale alla grotta avviene attraverso un’enorme voragine profonda 60 metri chiamata Tomba. L’itinerario più lungo dura 2 ore e si snoda per 3 km tra grotte e voragini.

Le Grottedi Castellana, un complesso di cavità sotterranee di origine carsica, di notevole interesse turistico, tra le più belle e spettacolari d’Italia.

Ostuni

La ‘città bianca’ un labirinto di strade strette e una collina che domina rigogliosi ulivi in ​​pianura e  più lontano il mare.  Case addossate ad altre case, vicoli ciechi, archi e scale, e poi,  improvvisamente, la piccola radura che si apre sul paesaggio circostante.  La luce rimbalza abbagliante tra le pareti imbiancate e tra i rosoni della Cattedrale. La città  di Ostuni è quasi vuota d’inverno  ma in estate con aria mondana accoglie i turisti.

Uno dei posti più più belli da visitare in Puglia è Ostuni

Ostuni, uno dei tanti luoghi da visitare in Puglia

Chiese rupestri posti incantevoli da visitare in Puglia

Sono i rifugi che tra VIII e IX secolo nascondevano i monaci ortodossi scappati  dall’imperatore bizantino Leone III.   Sono  circa 60 zone incantevoli che custodiscono preziose testimonianze pittoriche di epoca bizantina in Puglia.  Queste cripte scavate tra le rocce della provincia di Lecce stabiliscono lo stretto legame tra il Salento e il mondo greco tra la cultura occidentale e orientale. Sono distribuite nei territori di Ortelle,  Poggiardo,  Ugento e Supersano.
Ecco una panoramica dei luoghi imperdibili della Puglia: borghi, spiagge, città d’arte e altri luoghi da non perdere nel Tacco d’Italia:

  • Polignano a Mare – Le sue terrazze panoramiche sono un incanto sul mare
  • Isole Tremiti – Cinque perle nel Mare Adriatico
  • Castel del Monte ad Andria – Una bianca corona ottagonale in pietra
  • Alberobello – Cuore della zona dei trulli
  • Ostuni – La Città Bianca
  • Bari – Un formicaio a forma di archi a tutto sesto, cortili, vicoli
  • Valle d’Itria – Un panorama magico fatto di ulivi secolari
  • Monopoli – Un labirinto irresistibile di strade strette e tortuose
  • Grotte di Castellana – Un complesso di cavità sotterranee